Anteas Brianza nell'Elenco degli Amministratore di Sostegno

Anche l’Anteas Brianza, dopo l’Associazione Stefania di Lissone, ha ottenuto l’iscrizione nell’elenco degli Amministratori di Sostegno del Tribunale di Monza. Si allarga così sempre di più il numero delle associazioni briantee che, dotate di personale volontario formato e qualificato da appositi corsi, vengono autorizzate ad operare in questo delicato settore.

 

L'iter per l'Anteas Brianza è iniziato dopo la decisione del Consiglio direttivo che autorizzava il presidente Angelo Dal Ben a presentare istanza alla Direzione sociale dell'Asl di Monza Brianza per l'iscrizione dell'associazione nell'elenco degli Amministratori di Sostegno.
Il 23 ottobre scorso, riscontrata la sussistenza e la corrispondenza dei requisiti necessari, la Direzione sociale dell'Asl di Monza Brianza ha infatti disposto l'iscrizione formale nella II° sezione dell'elenco degli Amministratori di Sostegno di Anteas Brianza. 
Il presidente e il Consiglio direttivo hanno manifestato soddisfazione per tale riconoscimento, sottolineando come per Anteas Brianza si apra così una nuova opportunità di impegno che valorizza la sua vocazione solidaristica e la sua iniziativa socio-assistenziale che, come è indicato nelle finalità dell'art. 3 del proprio Statuto, è rivolta alle persone svantaggiate e a rischio di emarginazione. 
E' stata inoltre manifestata consapevolezza per la delicatezza dell'attività e quindi per le responsabilità che i nuovi compiti comporteranno per Anteas Brianza e i suoi volontari.
L'associazione doterà i suoi volontari che svolgeranno questo servizio, di un proprio regolamento sulla assicurazione civile; inoltre li informerà sulle responsabilità e sulle possibilità riguardanti l'essere nominato A.d.S. all'interno di una associazione rispetto ad un incarico autonomo.
In data 21 novembre 2014 il Tribunale di Monza ha nominato il presidente Angelo Dal Ben Amministratore di Sostegno per la signora C.L.T. di Besana Brianza, delegando a sua volta tre volontari della sezione operativa locale, a svolgere questo importante e delicato incarico.
L'Amministrazione comunale di Muggiò (MB) si è resa disponibile, oltre al rinnovo della convenzione per i trasporti per l'anno 2015 ad aggiungere, sempre per il prossimo anno, una convenzione riguardo al Progetto A.d.S., avendo l'Anteas sezione operativa Muggiò, tre volontari formati e disponibili ad avviare questo progetto.
L'Anteas Brianza, dopo l'accoglimento dell'istanza da parte dell'ufficio Protezione Giuridica della ASL intende, per qualsiasi iniziativa che riguarderà i problemi dell'Amministratore di Sostegno, muoversi sempre all'interno dell'ormai ben collaudato "Progetto Fianco a Fianco."
Un volontario che intende impegnarsi in questa attività, all'interno di Anteas, di quali vantaggi può usufruire?

  • Innanzitutto godrà della tutela da parte dell'associazione oltre a quella della struttura del "Progetto Fianco a Fianco."
  • Inoltre lavorerà in rete e, in caso di difficoltà a svolgere il proprio mandato per seri motivi, potrà essere sostituito da un altro volontario dell'associazione stessa.

Questo è possibile perchè in primis è nominata l'associazione quale A.d.S., nella figura del legale rappresentante pro-tempore.
L'impegno, la disponibilità e la responsabilità dei volontari di Anteas Brianza ha permesso il raggiungimento di questo importante riconoscimento da parte della ASL di Monza e Brianza.
Questa nomina ha aperto nuove importanti opportunità, sia per Anteas Brianza che per i suoi volontari.
Il presidente si augura, che anche altre associazioni della provincia di Monza e Brianza, seguano la strada iniziata dalla Associazione Stefania di Lissone, seguita da Anteas Brianza.

Iscrizione Newsletter